0

Banche Regionali

Lingua/Idioma: Spagnolo

DOCUMENTI Banche Regionali

CAF – Corporación Andina de Fomento

La CAF, creata nel 1968 e operativa dal 1970, è il braccio economico-finanaziario della CAN. Nasce con l’obiettivo di stimolare l’integrazione della regione Andina, sulla scia della Dichiarazione di Bogotá del 1966, documento che per primo tracciò le linee guida per l’integrazione economica e il coordinamento delle politiche dei paesi partecipanti in materia commerciale, industriale, energetica, tecnologica, finanziaria e di cooperazione tecnica. Con un capitale autorizzato di 10.000 milioni di US$, la CAF appoggia lo sviluppo sostenibile e l’integrazione regionale dei suoi azionisti, tra i quali figurano con quote importanti Bolivia, Perù, Colombia, Ecuador e Venezuela.

Nei primi anni ’90 l’organismo decise di aprire il proprio capitale azionario ad altri paesi latinoamericani e dei Caraibi, andando ad estendere la propria vocazione integrazionista ben oltre i confini andini. In seguito a questa modifica nello statuto il numero dei paesi membri aumentò. L’attuale assetto vede infatti la partecipazione di 17 Stati. Tra i soci della CAF, titolari di quote meno pesanti, ci sono oggi Argentina, Brasile, Cile, Costa Rica, Spagna, Jamaica, Messico, Panama, Paraguay, Repubblica Dominicana, Trinidad & Tobago e Uruguay, oltre a 15 istituti bancari latinoamericani. La sede principale si trova a Caracas, mentre altre rappresentazioni si trovano a La Paz, Brasilia, Bogotá, Quito, Madrid e Lima.

Nel corso degli anni la CAF ha mantenuto una presenza costante nei paesi azionisti, consolidando la sua leadership regionale quale organismo catalizzatore e mobilitatore di risorse; attualmente rappresenta la principale fonte di finanziamento dei paesi CAN. A dimostrazione di ciò, basti pensare che nel periodo 2002-2006 la CAF ha elargito il 48% del totale delle risorse mosse da entità multilaterali nella regione Andina, con un contributo di 11.737 milioni di US$ (dati CAF). Il lavoro dell’organismo è indirizzato tanto al settore pubblico che al privato, attraverso la somministrazione di prodotti finanziari a beneficio dei Governi degli Stati azionisti, delle banche, nonché di imprese pubbliche e private della regione.

Per quanto concerne le strategie di gestione, la CAF presta particolare attenzione alle variabili sociali e ambientali, introducendo nei propri programmi parametri di eco-efficienza e sostenibilità. Allo stato attuale la banca non rappresenta solamente l’organo finanziario della CAN, bensì riveste un ruolo chiave nel processo di sviluppo dei paesi membri. Col passare del tempo il raggio d’azione delle sue attività è infatti aumentato notevolmente, andando a toccare temi quali governance, decentralizzazione, trasferimento di conoscenze e tecnologia, rafforzamento della democrazia e dei sistemi finanziari, modernizzazione statale e privatizzazioni.

Per chiudere, una breve riflessione circa le aree geografiche prioritarie per la CAF. Come si evince dai dati degli ultimi cinque anni (vedi sotto) la regione Andina continua ad essere la destinazione privilegiata per i fondi, assorbendo il 64% del totale delle operazioni e il 71% del totale delle erogazioni CAF.

CAF – BOLIVIA

Nel periodo 2002-2006 la CAF ha approvato operazioni sulla Bolivia per un totale pari a 2.541 milioni di US$, con una media di 508 milioni di US$ all’anno. Questo importo rappresenta il 12% del totale elargito dalla CAF nel quinquennio in oggetto; le erogazioni nello stesso periodo ascendono a 1.437 milioni di US$, ovvero il 13% del totale. Ulteriori informazioni su CAF e Bolivia

CAF – PERÙ

Nel periodo 2002-2006 la CAF ha approvato operazioni sul Perù per un totale pari a 3.092 milioni di US$, con una media di 618 milioni di US$ all’anno. Questo importo rappresenta il 15% del totale elargito dalla CAF nel quinquennio in oggetto; le erogazioni nello stesso periodo ascendono a 1.885 milioni di US$, ovvero il 17% del totale. Ulteriori informazioni su CAF e Perù

CAF – ECUADOR

Nel periodo 2002-2006 la CAF ha approvato operazioni sull’Ecuador per un totale pari a 3.023 milioni di US$, con una media di 605 milioni di US$ all’anno. Questo importo rappresenta il 15% del totale elargito dalla CAF nel quinquennio in oggetto; le erogazioni nello stesso periodo ascendono a 1.723 milioni di US$, ovvero il 15% del totale. Ulteriori informazioni su CAF ed Ecuador

CAF – COLOMBIA

Nel periodo 2002-2006 la CAF ha approvato operazioni sulla Colombia per un totale pari a 4.526 milioni di US$, con una media di 905 milioni di US$ all’anno. Questo importo rappresenta il 22% del totale elargito dalla CAF nel quinquennio in oggetto; le erogazioni nello stesso periodo ascendono a 2.905 milioni di US$, ovvero il 26% del totale. Ulteriori informazioni su CAF e Colombia.

La UTL La Paz non si fa responsabile delle opinioni riportate in questa sezione, i cui documenti sono destínati esclusivamenti ad offrire un quadro tecnico ed informativo più ampio sui temi selezionati.

Leave a reply