0

Modalità d´aiuto

Lingua/Idioma: Spagnolo

UTL Regionale Modalità d’aiuto

I canali della cooperazione

L’APS (Aiuto Pubblico allo Sviluppo) viene erogato attraverso tre canali: il canale bilaterale, quello multilaterale e il multibilaterale.

I flussi APS, per poter essere considerati tali, devono rispondere ad alcune caratteristiche, ovvero:

  • essere stanziati dal settore pubblico;
  • avere un elemento dono pari almeno al 25%;
  • avere l’obiettivo principale di promuovere lo sviluppo economico e sociale dei paesi riceventi;
  • in caso di prestiti da rimborsare il tasso d’interesse non deve essere superiore al 10%.

I tipi di aiuto

Gli aiuti erogati possono essere di due tipi: crediti di aiuto e doni.

I crediti di aiuto sono finanziamenti destinati ad attività di cooperazione e depositati sul Fondo Rotativo del Ministero di Economia e delle Finanze. I crediti di aiuto vengono concessi per la realizzazione di progetti specifici (per esempio fornitura di impianti, macchinari, beni strumentali e le attività di progettazione e formazione connesse) proposti dal paese beneficiario. Possono essere progetti promossi da piccole o medie imprese locali o azioni finalizzate a sostenere la bilancia dei pagamenti. Le condizioni del credito di aiuto variano a seconda della situazione economica del paese beneficiario.

I doni sono fondi destinati ai PVS (Paesi in via di Sviluppo) a titolo gratuito. Servono sia per fronteggiare situazioni di emergenza che per supportare l’economia in generale. I doni possono assumere varie forme: possono consistere in forniture di beni, in donazioni o possono concretarsi in iniziative volte alla cancellazione del debito estero contratto da un paese in via di sviluppo con il Governo Italiano.

FORME D’INTERVENTO DELLA COOPERAZIONE ALO SVILUPPO

Aiuto alla Bilancia dei Pagamenti  Il paese donatore fornisce al paese ricevente risorse finanziarie, a titolo di dono o di prestito, per l’acquisto di prodotti necessari indicati dal ricevente.
Commodity AId   L’aiuto alla Bilancia dei Pagamenti avviene attraverso la fornitura diretta di merci e beni da parte del paese donatore.

Aiuti a programma  In questo caso si finanziano beni strumentali destinati ad uno specifico programma di sviluppo o ad un settore economico.

Aiuti al Bilancio (budget support)  Si sostengono i piani di aggiustamento strutturale andando a finanziare il Bilancio Pubblico del paese ricevente, che può poi decidere liberamente l’impiego dei fondi.

Aiuti a progetto  L’aiuto è destinato a uno specifico progetto, definito dal paese donatore e negoziato con il paese ricevente, nel quadro di un programma-paese che interviene su più settori contemporaneamente.

Assistenza tecnica  Fornitura di risorse, in genere umane, il cui scopo sia quello di aumentare il livello di conoscenze, competenze e capacità (know-how) della popolazione e il migliore funzionamento delle istituzioni.

Aiuti umanitari   Aiuti alimentari o medici a gruppi di persone che si trovano in situazioni d’emergenza.

Debt relief   Misure di alleggerimento del debito, attraverso la cancellazione o il riscadenziamento del debito.

Sostegno alle Ong  Contributi finanziari alle iniziative promosse da associazioni senza fini di lucro che si occupano di cooperazione allo sviluppo nei PVS.

Leave a reply