Emergenza

Lingua/Idioma: Spagnolo

Progetti Emergenza Emergenza Perú 2008

Progetto

Programma Sostegno al Processo di Ricostruzione Post Terremoto nella Provincia di Chincha

Esecutore:

DGCS – Ambasciata d’Italia in Perú

Ong: COOPI; ASPEm; MLAL; AVSI

OBIETTIVI

Generali:

  • Migliorare la situazione igienico-sanitaria delle zone terremotate nella Provincia di Chincha Perù.
  • Sostenere il Piano di ricostruzione post-terremoto della Provincia.
  • Contribuire a prevenire eventuali epidemie a seguito di infezioni provocate dalla situazione.

Specifici:

  • Migliorare lo stato igienico sanitario della popolazione di cinque Distretti della Provincia di Chincha, (Distretto di Chincha Baja, El Carmen, Tambo de Mora, Sunampe, Grocio Prado), ad alto rischio di epidemia.
  • Risanamento ambientale.
  • Fornitura di acqua potabile.
  • Ripristino/Rifacimento di reti fognarie.
  • Costruzione del servizio igienico negli accampamenti temporanei della popolazione sinistrata nella Provincia di Chincha, una delle più colpite dal sisma.

 

DESCRIZIONE DEL PROGETTO

Il terremoto del 15 di agosto 2007 è stato per il Perù uno dei movimenti tellurici più forti di questa decade, il cui epicentro si registrò a 60 Km ad ovest di Pisco (in pieno oceano Pacifico), provocando la distruzione e la non agibilità di numerose infrastrutture, abitazioni, centri di salute e istituzioni educative, ospedali e centri di formazione, così come il collasso delle reti di servizi basici in tutta la Provincia di Chincha, una delle più colpite dal disastro.

Dopo una catastrofe di tali proporzioni, il Governo peruviano lanciò un appello alla Comunità internazionale per sostenere il Programma di ricostruzione delle zone terremotate. Il Governo italiano accolse tale richiesta e, il 26 novembre 2007, con delibera n.374, la DGCS del Ministero degli Affari Esteri approvò il finanziamento di € 600.000 per l’iniziativa di Emergenza a favore delle vittime del terremoto. L’iniziativa, conclusasi dicembre 2008, si è sviluppata come un articolato programma di riabilitazione e riqualificazione, concentrando le proprie azioni nel settore socio-sanitario, ambientale e dei servizi essenziali comunitari, con la finalità di contribuire al processo di ripresa e normalizzazione delle condizioni di vita delle popolazioni colpite dal terremoto.

Gli interventi hanno riguardo il risanamento ambientale, l’approvvigionamento idrico, il ripristino/rifacimento di reti fognarie, il ripristino di strutture sanitarie, la costruzione di servizi igienici negli accampamenti temporanei. Allo stesso modo sono state realizzate campagne formative rivolte alle categorie più vulnerabili sui temi d’igiene e educazione ambientale (igiene personale e prevenzione di malattie, utilizzo d’acqua sicura, raccolta rifiuti e riciclaggio) e campagne specifiche per il miglioramento della salubrità ambientale. La prima fase del Programma Emergenza, è stata implementata grazie a quattro progetti realizzati da altrettante ONG italiane, già presenti nella Provincia di Chincha. Le ONG coinvolte nell’Iniziativa sono state: ASPEm, AVSI, COOPI e MLAL ed i distretti dove hanno operato sono stati: Tambo de Mora, Sunampe, Grocio Prado, El Carmen, Chincha Baja

 

RISULTATI In risposta alle esigenze registrate nel territorio locale e aggiustandosi ai Programmi di ricostruzione attivati dal Governo Peruviano e da altri istituti di cooperazione internazionale, la Iª Fase ha focalizzato i suoi sforzi per raggiungere i seguenti risultati:

  • La ristrutturazione/consolidamento dei Centri di Salute di Chincha Baja, El Carmen, Tambo de Mora, Sunampe e Grocio Prado e dei Posti di Salute di Huracocha, Hoja Redonda, San José, Balconcito.
  • Costruzione di batterie di servizi igienici.
  • Adduzione idrica (acqua potabile).
  • Ripristino rete idrica fognaria.
  • Distribuzione di materiali d’igiene e profilassi.
  • Fornitura di kit per la raccolta e lo smaltimento dei rifiuti.
  • Educazione e l’informazione della popolazione locale.

STRATEGIA La strategia ha previsto l’implementazione delle attività attraverso l’operato di ONG italiane che, grazie alla positiva e consolidata esperienza sul territorio peruviano e in particolare in loco, hanno garantito un rapido e corretto impatto in ambito locale. No va dimenticato, altresì, il costante coordinamento e la stretta collaborazione con le autorità locali, la società civile, i programmi di aiuto governativi e internazionali.

 

ATTIVITÀ Le attività del Programma eseguite nei cinque distretti sono:

  1. Attività per il sostegno al processo di ricostruzione post terremoto nella Provincia di Chincha, distretto di Chincha Baja:
  2. Ristrutturazione centro di salute, costruzione batterie di bagni, adduzione idrica, distribuzione materiali igienici e kit raccolta rifiuti.
  3. Attività per il supporto alla riattivazione di emergenza del sistema di salute di base e attività connesse d’acqua e risanamento nel distretto di El Carmen, nella provincia di Chincha.
  4. Ristrutturazione centro di salute e ambulatori, adduzione idrica, distribuzione materiali igienici e kit raccolta rifiuti.
  5. Attività per il sostegno al processo di ricostruzione post terremoto nella Provincia di Chincha, distretti di Tambo de Mora e Sunampe.
  6. Ristrutturazione centro di salute e ambulatori, batterie di bagni, adduzione idrica, distribuzione materiali igienici e kit raccolta rifiuti.
  7. Attività per il sostegno al processo di ricostruzione post terremoto nella Provincia di Chinchia, distretto di Grocio Prado.
  8. Ristrutturazione centro di salute e ambulatorio, distribuzione materiali igienici e kit raccolta rifiuti.

BENEFICIARI

Diretti: Tutti gli abitanti dei distretti di Chincha Baja, El Carmen, Tambo de Mora, Sunampe e Grocio Prado, nella Provincia di Chincha.

 

Progetto Programma Sostegno al Processo di Ricostruzione Post Terremoto nella Provincia di Chincha – Iª Fase
Codice AID 8803.01.02 – Iª Fase
Settore Emergenza; Sanità, Salute Ambientale
Località Provincia di Chincha, Regione di Ica
Distretti di: Chincha Baja, El Carmen, Tambo de Mora,
Sunampe e Grocio Prado
Ente Finanziatore MAE
Importo totale € 600.000
Esecutore DGCS – Ambasciata d’Italia in Perú
Ong: COOPI; ASPEm; MLAL; AVSI
Tipologia Canale Bilaterale Diretto
Durata 2008